Drei Donà » I Soci Ordinari

Drei Donà

Ufficio Via del Tesoro, 23 – Massa di Vecchiazzano Forlì (FC) Italia Altro 47100 Telefono ufficio: 0543 769371 Fax ufficio: 0543 765049 Sito web: http://www.dreidona.it

Biography

Foto di Drei Donà

La tenuta La Palazza, di cui sono proprietari i conti Drei Donà, si estende sulle antiche colline romagnole lungo il versante sud della strada detta del Tesoro, nel centro del triangolo collinare che ha i vertici nelle città di Forlì, Castrocaro Terme e Predappio. E’ un anfiteatro naturale nel cuore della zona più classica del Sangiovese di Romagna, esposto a sud-sud-est a un’altitudine compresa tra 110 e 160 metri sul mare, in posizione strategica allo sbocco delle valli dei fiumi Rabbi e Montone, attorno a una delle torri di guardia che Caterina Sforza pose nel 1481 a difesa dei suoi territori. La tenuta, composta da tre poderi, Palazza, Morettina e Valentina, appartiene alla famiglia Drei Donà dal 1927. Ma solo negli anni 80, quando la gestione é passata nelle mani dell’attuale proprietario Claudio Drei Donà, che ha abbandonato l’attività forense per dedicarsi all’azienda, é iniziato il radicale cambio di rotta che ha impresso una svolta decisiva alla produzione, indirizzandola verso la qualità più assoluta. La proprietà é di quasi 30 ettari, la maggior parte dei quali coltivati a vite. E la vite che vi primeggia é naturalmente il sangiovese. Su questo vitigno il titolare ha svolto un lavoro minuzioso ed esemplare: i vecchi impianti sono stati oggetto di un particolare studio che ha consentito di realizzare un grande vigneto sperimentale con sei tipi di presunti cloni, tra i quali é stata praticata una selezione massale, chiamata “selezione Palazza”, per individuare i migliori da reimpiantare. I risultati ottenuti con questa filosofia produttiva da Claudio Drei Donà e da suo figlio Enrico, che lo affianca in azienda, sono testimoniati dal livello eccellente dei vini che, particolare insolito, sono stati tutti battezzati con i nomi dei cavalli del piccolo allevamento di famiglia. Il vino più importante dell’azienda é un Sangiovese di Romagna Superiore, la Riserva Il Pruno. Il prestigio che si é conquistato deriva dal fatto ch’é sempre stato vinificato in modo da esprimersi come Sangiovese di Romagna, non come vino di moda pronto a mascherare il proprio carattere per non dispiacere a nessuno. Comunque, anche se privilegiano il vitigno autoctono, i Drei Donà non nutrono prevenzioni per le varietà internazionali: in due piccoli vigneti producono uno Chardonnay, Il Tornese, e un Cabernet Sauvignon, il Magnificat, che non lasciano indifferente nessuno. Ma il loro gioiello più prezioso é il Graf Noir, assemblaggio di sangiovese, negretto Longanesi (vecchio vitigno autoctono) e cabernet franc, coltivati in una minuscola vigna di 0,85 ettari. Tutt’e tre sono vini che rappresentano il meglio della produzione moderna in quest’area di antica vocazione.

Comments are closed.